CONTROLLO POLVERI: UNA SOLUZIONE PER OGNI FASE DEL CICLO DI VITA DI UNA CAVA

Quali sono le fasi di vita di una cava?

Quali sono le soluzioni più adatte per l’abbattimento e controllo delle polveri per quando la cava è in piena attività?

Che vantaggi possono dare le attività d’idrosemina e di controllo dell’erosione quando la cava giunge a esaurimento?

A queste tre domande ha risposto Federico Tecchio, Titolare e Responsabile Commerciale di Full Service nell’articolo che proponiamo qui di seguito.

Non vi resta, quindi, che proseguire nella lettura per scoprire le soluzioni Full Service 

           

Una soluzione per ogni fase del ciclo di vita di cava

Una cava nasce, entra nel pieno della sua attività estrattiva e si esaurisce.

Full Service Srl, società commerciale e di servizi della provincia di Padova è stata pioniera in Italia nello sviluppo di soluzioni tecniche specifiche per l’inerbimento e la rinaturalizzazione di cave e di aree e ambienti degradati, proponendo e implementando, già negli anni ’80, una vasta gamma di prodotti e attrezzature per il controllo dell’erosione, il mantenimento e il ripristino del suolo. Ma non solo, dagli anni 2000 oltre a soluzioni innovative, ecologiche ed ecocompatibili, nel settore dell’idrosemina e difesa del suolo, si sono aggiunte soluzioni specifiche per il controllo e l’abbattimento polveri.

Ne abbiamo parlato in cava RPR con Federico Tecchio, Titolare e Responsabile Commerciale di Full Service Srl, da un anno Socio della Sezione Beni e Servizi di A.N.E.P.L.A., che ci ha spiegato che: “per ogni fase della vita di una cava Full Service è in grado di proporre la soluzione più adatta, che va dal controllo e abbattimento polveri per quando la cava è in piena attività ai prodotti idrosemina e controllo erosione per quando determinate aree di cava giungono a esaurimento e necessitano di essere rinverdite e recuperate. Come ben si evince – continua – operiamo in due situazioni e momenti altamente normati dalla legislazione che prescrive sia l’abbattimento polveri che il recupero ambientale”.

Per quanto riguarda il controllo e l’abbattimento polveri la Full Service Srl propone sia polimeri ecocompatibili biodegradabili che non necessitano di essere integrati con acqua, che additivi che, dopo essere stati miscelati in acqua riducono fino al 50% il numero degli interventi di bagnatura, abbattendo, così, i costi di manodopera e di manutenzione dei mezzi utilizzati in cantiere, consentendo inoltre un notevole risparmio di acqua.

Come evidenzia Tecchio: “Tutti sappiamo quanto l’acqua sia una risorsa preziosa e quanto sia sempre più indispensabile un suo utilizzo razionale, sia domestico che professionale, al fine di non disperdere una risorsa così importante. Per questo – prosegue – ci impegniamo a far passare il messaggio che utilizzare acqua nell’abbattimento polveri non solo è antiecologico ma è anche antieconomico, oltre ad essere poco risolutivo del problema. Impiegando le nostre soluzioni ecocompatibili, invece – specifica Tecchio – si riescono a controllare le polveri PM10 e PM2,5 per alcuni mesi, attraverso un’unica bagnatura di appositi polimeri che funzionano legando e rendendo più pesante la parte fine del materiale cosicchè al passaggio dei mezzi la polvere non si sollevi. In più – pone ancora in luce Tecchio – non evaporano, non ghiacciano e rimangono attivi sulla superficie del terreno, tanto da essere efficaci anche sulla polvere depositata successivamente alla loro applicazione.

                                               

              Pista di cantiere non trattata con prodotti antipolvere ecocompatibili                             Transito di mezzo pesante su superficie trattata con BIOSOYL PLUS

In merito agli additivi da integrare con l’acqua – prosegue – il nostro H.R.D.C., è un agente liquido che dopo essere stato miscelato in acqua riduce il numero degli interventi di bagnatura fino al 50%, abbattendo i costi non solo relativi al consumo di acqua ma anche i costi di manodopera e di manutenzione dei mezzi. In base al tipo di terreno e al traffico veicolare, la Full Service Srl riesce a fornire la migliore soluzione e il miglior prodotto in grado di controllare e abbattere le polveri fino a qualche mese, visto che bastano due o tre applicazioni all’anno del prodotto giusto per ovviare al problema in piena sicurezza – sottolinea ancora – dal momento che i nostri prodotti sono tutti ecocompatibili, cosa molto importante, certificati U.S. EPA, Agenzia americana per la Protezione dell’Ambiente, e possono essere utilizzati in tutte le cave, anche quelle vicine ai bacini idrici”.

                                                 

              Applicazione H.R.D.C.                                                                                                                           Applicazione BIOSOYL PLUS

Soluzioni personalizzate vengono proposte anche per quanto riguarda un’altra fase di vita della cava, ovvero il suo recupero ambientale (necessario anche quando la cava è ancora in essere) tramite idrosemina potenziata, idrosemina a spessore, idrosemina a matrice di fibre legate per il rivestimento e l’inerbimento diffuso del terreno. Come sottolinea Tecchio: “in base alla tipologia di cava, al metodo di coltivazione e al materiale estratto siamo in grado di fornire soluzioni flessibili e personalizzate, rispondenti alle diverse normative regionali. Operiamo in tutta Italia e all’estero, grazie alla nostra esperienza pluritrentennale – evidenzia Tecchio – appoggiandoci a nostri fornitori tramite i quali siamo in grado di fornire una soluzione completa che può andare dall’ideazione del progetto fino all’albero piantato, sempre lavorando in punta di piedi per lasciare un’impronta il più leggera possibile e operare sempre nella piena tutela dell’ambiente”.

                                                   

             Situazione iniziale cava                                                                                                                Situazione cava dopo idrosemina

 

[Fonte: Quarry and Construction, 3/2018]